Vittoria Romani

Vittoria Romani
Vittoria Romani • È professore ordinario di Storia dell’arte moderna all’Università degli Studi di Padova. Ha partecipato alla realizzazione di importanti mostre internazionali, tra cui Pietro Bembo e l’invenzione del Rinascimento (Palazzo del Monte di Pietà, Padova, 2013). Nei suoi studi ha indagato la pittura del Rinascimento nell’Italia settentrionale, con particolare attenzione al tema degliLeggi

Federica Mancini

Federica Mancini
Federica Mancini • Responsabile delle mostre per le opere di scuola genovese e lombarda dal XV al XVIII secolo del Département des Arts graphiques del Musée du Louvre, ha dedicato le sue ricerche al disegno romano e bolognese, e genovese. Tra le ultime esposizioni curate, Dessiner la grandeur. Le dessin à Gênes à l’époque deLeggi

John Bigelow Taylor e Dianne Dubler

John Bigelow Taylor e Dianne Dubler
John Bigelow Taylor e Dianne Dubler • Sono tra i migliori fotografi di New York, specializzati in arte, antiquariato, gioielli, interni e architettura. Hanno al loro attivo le campagne fotografiche di oltre 250 volumi e hanno lavorato con i maggiori collezionisti, musei ed editori del mondo. Pubblicazioni Buried Treasure A Token of Elegance Assembly ofLeggi

Simone Baiocco

Simone Baiocco
Simone Baiocco • Ha studiato all’Università di Torino, e alla Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte e delle Arti Minori dell’Università di Bologna. È conservatore a Palazzo Madama, a Torino. Tra i suoi saggi e contributi, ricordiamo quello recente Sulle fortune degli «Old Masters» piemontesi (in Sir James Hudson nel Risorgimento italiano, Rubbettino, Catanzaro 2012),Leggi

Violaine Jeammet

Violaine Jeammet
Violaine Jeammet • È conservatore capo del Département des Antiquités grecques, étrusques et romaines del Musée du Louvre. Ha curato La vie quotidienne en Grèce antique. Des figurines pour la vie et pour l’Au-delà (RMN-Grand Palais, Paris 2001), Idoles-cloches de Béotie (Réunion des musées nationaux-Louvre, Paris 2003), Tanagras. De l’objet de collection à l’objet archéologique (Picard-Musée du Louvre, Paris,Leggi

Sandro Debono

Sandro Debono
Sandro Debono • È Senior Curator del National Museum of Fine Arts - Heritage di Malta, e Project Leader del nuovo MUŻA di Valletta. Pubblicazioni Mediterraneo in chiaroscuroLeggi

Georgina Masson

Georgina Masson
Georgina Masson • È lo pseudonimo di Marion Babs Johnson (1912-1980), cittadina inglese, nata in Estremo Oriente e instancabile viaggiatrice, in gioventù, tra Africa, Europa e Asia. Stabilitasi a Roma nei primi anni Quaranta, rimane in Italia fino al 1978, anno del suo ritorno in Inghilterra. Fotografa e studiosa dell’architettura, dalla Roma antica alla SiciliaLeggi

Jacopo Stoppa

Jacopo Stoppa
Jacopo Stoppa • Insegna all’Università degli Studi di Milano. Studioso della pittura lombarda del Seicento e della scultura rinascimentale lombarda, è autore della monografia di riferimento sul Morazzone (5 Continents, Milano 2003). Tra le varie collaborazioni alla realizzazione di mostre, la co-curatela, insieme a Giovanni Agosti e Marco Tanzi, di Bramantino a Milano (Castello Sforzesco, Milano,Leggi

Andrea Alemanno

Andrea Alemanno
Andrea Alemanno • Nato a Napoli, ha studiato «Teoria e tecnica della comunicazione visiva multimediale» all’Accademia di Belle Arti di Macerata, specializzandosi in Grafica d’arte e illustrazione per l’editoria. Le sue illustrazioni sono state selezionate a «Lucca Junior» 2011 e 2012, per la rivista «Illustrati», per il «Premio Skiaffino» 2010, per «We are the future»,Leggi

Francesca De Luca

Francesca De Luca
Francesca De Luca • Storica dell’arte, laureata e specializzatasi all’Università degli studi di Firenze in Storia dell’arte medievale e moderna, è entrata nei ruoli del Ministero per i Beni e le Attività Culturali nel 1999 come funzionario presso le Gallerie dell’Accademia di Venezia. Trasferitasi a Firenze nel 2002, dal 2006 è curatrice del Dipartimento della pitturaLeggi

Viviane Schwarz

Viviane Schwarz
Viviane Schwarz • È nata ad Hannover ma vive a Londra. Oltre ai libri illustrati, crea giocattoli e piccole installazioni. Tra le sue numerose pubblicazioni, There are cats in this book (Walker Books, London 2009), e il sequel There are No Cats in this Book (Walker Books, London 2012), entrambi finalisti al Cilip Greenaway Award. NelLeggi

Stefano Pierguidi

Stefano Pierguidi
Stefano Pierguidi • È professore associato di Museologia e Critica artistica e del restauro alla Sapienza Università di Roma. Specialista dell’iconografia delle figure allegoriche, della letteratura artistica tra Cinque e Seicento, e del collezionismo romano, è autore di numerosi saggi apparsi su tutte le maggiori riviste di storia dell’arte, nazionali e straniere. Nel 2008 haLeggi