Renzo Mongiardino •

Genovese di nascita, milanese per tutta la vita (1916-1998), si laurea in Architettura al Politecnico di Milano con Gio Ponti nel 1942. Dagli inizi degli anni Cinquanta si afferma come architetto, e singolarissimo: realizza alcune delle case più affascinanti e spettacolari della seconda metà del XX secolo, destinate ad una clientela internazionale e prestigiosa di colti collezionisti e grandi imprenditori, tra cui Thyssen, Onassis, Agnelli, Safra, Zanussi, Valentino, Versace, Rothschild e Hearst. Allo stesso tempo porta avanti la sua attività di scenografo per il teatro e per il cinema lavorando con Franco Zeffirelli, Peter Hall, Giancarlo Menotti, Raymond Rouleau: per le sue scenografie cinematografiche riceve due nomination agli Oscar, nel 1968 (La bisbetica domata) e nel 1974 (Fratello sole, sorella luna).

Pubblicazioni