Paola Carla Verde •

È dottore di ricerca in Storia dell’architettura, disciplina nella quale ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale nel ruolo di professore associato. È stata professore a contratto di Storia dell’architettura antica e medievale presso la Sapienza Università di Roma. Ha collaborato con il Centro interdipartimentale di ricerca sull’iconografia della città europea e con la Soprintendenza per i beni architettonici di Napoli. Nei suoi studi ha indagato l’opera di Domenico Fontana e di Luigi Vanvitelli, la contaminazione tra architetture romane e napoletane nell’attività di Giovanni Donadio il Mormando, il lavoro dell’incisore Alessandro Baratta e le pratiche di cantiere nell’Italia del secondo Cinquecento. Recentemente ha ricoperto il ruolo di ricercatore post-doc presso l’Università della Svizzera italiana, prendendo parte al progetto di ricerca L’impresa Fontana tra XVI e XVII secolo: modalità operative, tecniche e ruolo delle maestranze promosso dall’Archivio del Moderno e finanziato dal Fondo Nazionale Svizzero.

Pubblicazioni

  • pratiche_architettoniche_cinquecento-cover

    Pratiche architettoniche a confronto