25,00 €

2021 • 308 pp. • brossura con alette • 17 x 24 cm

978-88-3367-141-3

Lingua: italiano

Sacred Cow

Perché la carne allevata bene
fa bene, a te e al pianeta
La soluzione per una carne migliore e sostenibile

Diana Rodgers, Robb Wolf

 

Che si tratti della nostra salute o di quella del pianeta, del cancro o del riscaldamento globale, oggi è prassi comune attribuire tutte le colpe al consumo di carne. I più diffusi luoghi comuni sono infatti che: la carne rossa provoca neoplasie, obesità e cardiopatie; ne mangiamo troppa e la sua produzione non è sostenibile; i prodotti di origine animale non sono indispensabili per la nostra salute; l’allevamento danneggia l’ambiente; mangiare animali non è etico.

Interessi delle multinazionali, ricerche scientifiche viziate, articoli per ottenere facili click e celebrità vegane poco informate hanno alterato la percezione di cosa dovrebbe essere un sistema equilibrato: il mantra “la carne fa male” influenza ormai i corsi universitari, le linee guida per l’alimentazione, i menu delle mense e i fondi assegnati alla ricerca. Col progredire della globalizzazione, il mondo intero sta abbracciando una dieta di tipo occidentale basata su cibi industriali e ultra-processati, senza rendersi conto che così devasta interi ecosistemi e la salute stessa delle persone.
Mossi dal nobile principio della minor sofferenza, in molti finiscono per risolvere questo dilemma etico, ambientale e nutrizionale rinunciando alla carne una volta per tutte. Ci viene detto infatti che la soluzione è ridurre o eliminare la carne, rossa in particolare. Ma la scienza non è d’accordo: limitarsi all’agricoltura intensiva è tutt’altro che la soluzione perfetta. La soluzione non è eliminare la carne, ma cambiare il tipo di allevamento

In Sacred Cow, la nutrizionista Diana Rodgers, e l’autore bestseller del New York Times Robb Wolf, esplorano i problemi dell’allevamento e del consumo della carne, evidenziando le falle del nostro sistema alimentare e delle “soluzioni” finora proposte, concentrandosi sul gruppo più grande e criticato di tutti: i bovini. La loro risposta poggia su solide basi scientifiche:

  • La carne e i grassi di origine animale sono essenziali per il nostro corpo.
  • Senza animali non può esistere un sistema alimentare sostenibile.
  • Una dieta vegana distrugge potenzialmente più vita e biodiversità rispetto a un allevamento sostenibile.
  • L’allevamento rigenerativo è uno dei migliori strumenti in nostro possesso per mitigare il cambiamento climatico – questa è la vera soluzione!

Allevati nel modo corretto, i bovini sono gli eroi imprevisti di questo libro: grazie a loro possiamo aumentare la biodiversità, migliorare la salute del suolo, incrementare la capacità di assorbimento dell’acqua da parte dei terreni, ottenere proteine dense di nutrienti e di alta qualità, preservando al contempo le comunità agricole.
Questa traduzione italiana dove necessario ha confrontato i dati relativi agli Stati Uniti, riportati nel libro, con le statistiche note in Italia e in Europa.
Troverete anche una guida pratica per supportare fattorie sostenibili, e una sfida di 30 giorni per convertirvi a una dieta sana e consapevole.

Nel nostro mondo sempre più radicalizzato, dove tutto è bianco o nero, questo libro si propone di introdurre qualche sfumatura indispensabile. Con rigore scientifico, profonda empatia e intelligenza, Rodgers e Wolf dimostrano inequivocabilmente che la carne (ottenuta nel modo giusto) non può mancare a tavola.

  • Se sei un onnivoro etico preoccupato dall’impatto ambientale delle tue scelte alimentari, questo libro fa per te.
  • Se sei un vegetariano o un vegano, ma stai prendendo in considerazione l’idea di ricominciare a mangiare carne, come è successo a Robb, questo libro fa per te.
  • Se ritieni già che il bestiame da allevamento possa fare parte di un sistema alimentare rigenerativo, ma sei ancora preoccupato che la carne rossa potrebbe ucciderti, questo libro fa per te.
  • Se sei aperto alla scienza, allora questo libro fa sicuramente per te.

Vedi le schede degli autori

Diana Rodgers

Robb Wolf

Per approfondire visita il sito dedicato al progetto Sacred Cow