Nutrire la forza

35,00 €

2020 • 400 pp. • brossura con alette • 16,5 x 24 cm

978-88-3367-028-7

Lingua: italiano

Nutrire la forza

Da Sapiens a Jedi:
evoluzione e fisiologia di un SUPER ATLETA
Istruzioni per l’uso

 

Fabrizio Rapuzzi

 

Potenzialmente, siamo TUTTI degli atleti straordinari, forti e versatili, resistenti e veloci, capaci di correre, nuotare, arrampicarci, saltare e di fare gioco di squadra, ossia cooperare tra di noi come nessun’altra specie. Ma spesso ce ne dimentichiamo perché il nostro stile di vita attuale non corrisponde più ai core habits che hanno plasmato il nostro DNA: come ogni animale, infatti, ci siamo evoluti per mangiare, dormire, muoverci, e rapportarci ai nostri simili e all’ambiente in un determinato modo e, quanto più ce ne allontaniamo, tanto più corriamo il rischio di indebolirci e ammalarci.
La buona notizia è che si tratta di un processo reversibile e, alla luce delle più aggiornate e approfondite ricerche scientifiche e paleoantropologiche, il dottor Rapuzzi spiega, passo dopo passo, come tornare a ottenere il massimo da noi stessi senza snaturarci, nutrendo la nostra forza.
Nella prima delle tre sezioni, Dalla brace alla padella, si ripercorrono le tappe che ci hanno resi Sapiens per comprendere come è avvenuta la nostra programmazione genetica e il ruolo fondamentale del cibo e della capacità di procurarselo come drive evolutivo.
Nella seconda sezione, Dal gene alla fisiologia, si analizza la correlazione tra i nostri geni, l’ambiente e il funzionamento del nostro corpo, illustrando, tra l’altro, il ruolo di macronutrienti e ormoni nella risposta da stress, nella regolazione dell’appetito e nella crescita muscolare e la patogenesi della maggior parte delle patologie umane da una prospettiva evolutiva, ossia la patologia vista come la rottura di un equilibrio omeostatico.
Infine, nella terza parte, La via della Forza, alla luce della sua esperienza di medico e atleta, definiti gli obiettivi a partire dalle proprie condizioni, l’autore fornisce le effettive “istruzioni per l’uso” per diventare sani (o più sani) se malati, per trasformarsi in atleti se già in forma, e per ottimizzare le prestazioni agonistiche conoscendo le proprie risorse, fino a divenire dei veri e propri Jedi.

Vedi la scheda dell’autore

Fabrizio Rapuzzi