Incisori tedeschi del Cinquecento

39,00 

2020 • 176 pp. • cartonato • 24 × 28 cm • 400 figg. b/n
978-88-3367-074-4

Lingua: italiano

Catalogo della mostra
Gradara (PU), Palazzo Rubini Vesin, 20 ottobre 2019 – 16 febbraio 2020

Incisori tedeschi del Cinquecento

a cura di Luca Baroni

 

L’incisione moderna nacque nel XVI secolo in territorio tedesco. Quando la Germania non era ancora stato unitario, gli artisti di lingua tedesca svilupparono un efficiente sistema di produzione e diffusione delle stampa che ne elevò lo status, da mezzo di moltiplicazione delle immagini a basso costo, a linguaggio artistico indipendente. Ciò avvenne principalmente grazie a una delle massime menti del Rinascimento, quella di Albrecht Dürer: ma le sue intuizioni furono replicate, sviluppate e consolidate da una formidabile schiera di maestri incisori.
Questo è il primo studio comprensivo in lingua italiana sull’argomento: raccoglie le biografie, una bibliografia di riferimento e un’antologia di opere rappresentative di oltre sessanta artisti compresi tra l’ultimo decennio del Quattrocento e la fine del secolo successivo, da Schongauer ai Piccoli Maestri di Norimberga, da Cranach a Altdorfer, passando per figure meno note e confronti con l’Italia, la Francia, la Svizzera e le Fiandre. Completa il testo una selezione di saggi che approfondiscono il mondo dell’incisione tedesca nelle sue molteplici sfaccettature storiche, tecniche e di espressione visiva.

Vedi la scheda del curatore

Luca Baroni