Franz Xaver Messerschmidt 1736-1783

45,00 

2010 • 222 pp. • cartonato con sovraccoperta • 23,5 x 28,5 cm • 180 ill. colore
978-88-89854-54-9

Lingua: inglese

Disponibile anche in francese (978-88-89854-62-4)

Catalogo della mostra
New York, Neue Galerie, 16 settembre 2010 – 10 gennaio 2011
Parigi, Museo del Louvre, 26 gennaio – 25 aprile 2011

Esaurito

Franz Xaver Messerschmidt 1736-1783

From Neoclassicism to Expressionism

 

a cura di Guilhem Scherk e Maria Pötzl-Malikova

prefazione di Ronald S. Lauder
postfazione di Renée Price
testi di Antonia Boström, Marie-Claude Lambotte

 
Il volume costituisce il catalogo della mostra “Franz Xaver Messerschmidt”, tenutasi a New York e poi approdata a Parigi, dedicata alle teste “caratteriali” di questo scultore austro-bavarese del XVIII secolo.

La prima parte della carriera di Messerschmidt si svolse a Vienna, città dove ebbe notevole successo e incontrò i favori della corte imperiale. Sebbene le sue opere fossero in stile neoclassico, la resa dei suoi modelli era improntata al “vero”, senza alcuna idealizzazione. Nessun altro artista viennese si esprimeva con tanta libertà. Attorno al 1770 la vita di Messerschmidt fu contrassegnata da una forte discontinuità. Si credette che l’artista fosse diventato pazzo ed egli perse la sua cattedra all’Accademia. Deluso e contrariato fece ritorno a Wiesensteig, la sua città natale in Baviera. Da allora Messerschmidt si dedicò completamente alla creazione delle sue teste “caratteriali”, le sculture cui deve la sua fama. Per produrre queste opere l’artista si guardava allo specchio, pizzicava il suo corpo e osservava con attenzione le espressioni facciali risultanti, che poi riproduceva con grande precisione a tutto tondo, in marmo e bronzo. Messerschmidt produsse 49 teste prima di morire nel 1783.

L’opera di Messerschmidt può essere messa in relazione con quella di artisti come William Blake e Francisco Goya per la sua esplorazione del lato oscuro dell’animo umano.
Le sue teste “caratteriali” sono capolavori della scultura, di intensa e stupefacente espressività.