Promo

Dessins italiens du musée du Louvre. Battista Franco

95,00  66,50 

2009 • 416 pp. • cartonato rivestito in tela con vignetta applicata • 20,7 x 27 cm • 50 tavv. a colori, 274 fig. b/n
978-88-89854-45-7

Lingua: francese

In coedizione con musée du Louvre

Battista Franco

 

Anne Varick Lauder

 

Battista Franco, pittore eminente del XVI secolo, era veneziano. Ma di tutti i veneziani fu senza dubbio il più romano, il più fiorentino, il più urbinate e soprattutto il più michelangiolesco.
Artista di grande prestigio, è chiamato a lavorare per le decorazioni in occasione dell’ingresso di Carlo V a Roma (1536), del matrimonio del duca Cosimo de’ Medici a Firenze (1539) e di quello del duca Guidobaldo della Rovere a Urbino (1548).
Più di un edificio della penisola italiana, come la Biblioteca Marciana o il Palazzo dei Dogi a Venezia, deve a lui il sofisticato decoro. Secondo una prospettiva che oggi risulta più difficile da comprendere, il suo biografo, l’impareggiabile Vasari, associa Battista a un altro maestro veneziano del tempo: Jacopo Tintoretto. Ma se Tintoretto è, per la potenza degli effetti e la magniloquenza, l’inventore fecondo ma non sempre sorvegliato di una pittura lirica, cupa e incandescente, Battista Franco è, con altrettanta ambizione e tenacia, un artista “chiaro”, ossessionato dalla leggibilità del disegno. Disegna con estrema finezza, senza trascurare alcun modello, sviluppando un’acuta curiosità d’archeologo e meritando l’ammirazione e la stima di critici e artisti (dall’Aretino a Palladio).
La sua opera grafica, raffinata e da sempre apprezzata dai collezionisti, è perfettamente rappresentata dai fondi del Louvre, ricchi di oltre cento disegni autografi, tutti riprodotti in bianco e nero nelle schede e per metà in cinquanta tavole a colori. A questi si aggiungono in catalogo un’altra quarantina di fogli tra copie, opere attribuite e respinte, tutte illustrate, mentre gli ampi saggi introduttivi contestualizzano l’opera grafica rispetto a quella dipinta, grazie anche a numerose immagini di confronto. In occasione della pubblicazione di questo volume, il Louvre espone per la prima volta al pubblico un’ampia selezione dei disegni di Battista Franco.

Vedi le schede degli autori

Anne Varick Lauder