In cucina con il protocollo autoimmune

25,00 €

2019 • 240 pp. • brossura • 16,5 × 24 cm • 16 tavv. a colori
978-88-3367-084-3

Lingua: italiano

Categorie: , Tag: , Product ID: 5505

In cucina con il protocollo autoimmune

80 ricette prive di allergeni, semplici e gustose

Morena Benazzi

introduzione di Andrea Luchi

 

Dalla blogger di cucina paleo più seguita in Italia, 80 ricette, dalla colazione al dessert, per gestire al meglio la salute senza rinunciare al piacere della cucina. Uno strumento concreto per ridurre i sintomi delle malattie autoimmuni e vincere i problemi dati da intolleranze e allergie alimentari.

Se, per motivi di salute, siete costretti a cambiare le vostre abitudini alimentari, rinunciando così a molti ingredienti, non deprimetevi: la buona notizia è che con questo libro scoprirete che non dovete rassegnarvi a cene e pranzi a base di petto di pollo alla griglia e zucchine lesse, ma che anzi ci sono tanti cibi nutrienti e gustosi, e altrettante ricette facili e veloci, per prepararvi piatti saporiti e sani.
In questo libro troverete innanzitutto una spiegazione chiara e alla portata di tutti sulle cause delle malattie autoimmuni (dalla celiachia alla tiroidite di Hashimoto, passando per la psoriasi), prima fra tutte l’aumentata permeabilità intestinale provocata da alcuni alimenti proinfiammatori come glutine, lattosio, caseina e soia.
Sarete poi guidati nella conoscenza degli alimenti da evitare temporaneamente per abbassare il livello di infiammazione sistemica del corpo, durante la fase di eliminazione del Protocollo Autoimmune, e nella scoperta dei cibi ricchi invece di nutrienti e probiotici che favoriscono la salute dell’intestino che, come ormai sappiamo, è alla base della salute dell’intero organismo.
Nella seconda parte del volume, con oltre 80 deliziose ricette del tutto prive di allergeni – cioè senza cereali, legumi, latticini, uova, semi, frutta secca e solanacee – corredate da appetitose foto a colori di ispirazione, potrete sbizzarrirvi nella preparazione di porridge, zuppe e brodi, arrosti, burger, yogurt, verdure fermentate, crude o cotte e perfino dolci per le occasioni speciali, senza correre il rischio di fastidiosi effetti collaterali, ma anzi guarendo mangiando, e mangiando bene.

 

Vedi la scheda dell’autrice

Morena Benazzi