Il cronolibro di Tiziano

8,90 

2007 • 35 pp. • cartonato • 11,2 x 15,8 cm • 16 ill. + 16 dettagli
978-88-89854-07-5

Lingua: italiano

Disponibile anche in inglese (978-18-51495-46-7) e in francese (978-88-89854-11-2)

Categorie: , , Tag: , , , Product ID: 1897

Il cronolibro di Tiziano

 

testi di Jacopo Stoppa

 

Chi è Tiziano

Tiziano Vecellio (Pieve di Cadore 1488/90 – Venezia 1576) è fra gli artisti che più hanno segnato la storia della pittura, con un’eredità che passa da Velázquez a Manet. Pittore di punta della Serenissima, Tiziano alterna opere monumentali come la pala dei Frari, alla dimensione psicologica del ritratto e a quella, a volte elegiaca, altre dionisiaca, dei temi mitologici. Dalla formazione presso Giovanni Bellini e Giorgione, alla maturazione di un classicismo cromatico, passando per la “crisi” manierista, per tutta la lunghissima vita, segnata da fama internazionale e amicizie significative (con Pietro Bembo, Ariosto e Aretino), da viaggi e omaggi di potenti (Carlo V, Paolo III Farnese, Filippo II), Tiziano insegue il senso e la materia del colore, arrivando a composizioni sempre più essenziali dove domina una materia corposa stesa finanche con le dita.

Che cos’è un cronolibro

Quale modo migliore per scoprire e conoscere un’artista che cogliere in un colpo d’occhio l’evoluzione del suo stile? Ecco allora i cronolibri: monografie tascabili illustrate da sedici magnifici dettagli dei suoi principali capolavori in sequenza cronologica su un lato, mentre sul retro la riproduzione integrale dell’opera è accompagnata da una breve scheda che ne svela storia e significati.
La biografia dell’artista e la lista dei dipinti completano questi indispensabili libretti a fisarmonica, ideali strumenti didattici e perfetti vademecum per gli amanti dell’arte.