La Ca’ Granda. Da Ospedale a Università

18,00 

2017 | 192 pp. | brossura con alette | 15 x 21 cm | 130 ill. a colori e b/n
ISBN: 978-88-99765-21-7

Lingua: italiano

Categorie: , , Tag: , , Product ID: 1858

La Ca’ Granda. Da Ospedale a Università

Atlante storico-artistico

 

Giovanni Agosti, Jacopo Stoppa

 

Due insegnanti della Statale raccontano il proprio luogo di lavoro. E si spalanca una cavalcata di immagini a colori attraverso oltre cinque secoli di storia milanese. A partire dal 12 aprile 1456 quando il duca Francesco Sforza posa la prima pietra dell’Ospedale Maggiore: una costruzione che poco più di cent’anni dopo Giorgio Vasari definirà: «luogo tanto ben fatto et ordinato che per simile non credo ne sia un altro in tutta Europa». Ospedale sì, ma anche – dagli anni Cinquanta del Novecento –una delle sedi di una delle grandi università italiane.
L’osservatorio prende di mira essenzialmente le vicende storico-artistiche, ma questo non esclude incursioni nei campi contigui. Non mancano le scene madri (la fondazione, i bombardamenti della seconda guerra mondiale…) e i protagonisti dell’obbligo (dal Filarete a San Carlo) ma c’è spazio anche per episodi poco noti o trascurati: le immagini di culto dell’Ospedale, le insegne fasciste, il cardinal Montini, gli scontri del ’68 e del ’77, il mercatino di Largo Richini, Lucio Fontana, Camilla Cederna, Colpire al cuore… Viene alla ribalta una folla di personaggi minori che restituiscono il sapore della storia, in un caleidoscopio di citazioni spesso recuperate per la prima volta.
Nelle lunghissime note si nascondono ritrovamenti, precisazioni, identificazioni nel mare magnum del patrimonio ospedaliero e universitario, così da dare vita a un vademecum che finora non esisteva.

Rassegna stampa

Eventi

Presentazione La Ca’ Granda alla Triennale di Milano

Vedi le schede degli autori

Giovanni Agosti

Jacopo Stoppa