Vivere con le statue

29,00 

2016 | 144 pp. | brossura con alette | 17 x 24 cm | 68 ill. a colori e bn
ISBN: 978-88-99765-16-3 (distribuzione italiana)
ISBN: 978-88-99765-07-1 (diffusion français)

Lingua: testi in francese, italiano, inglese

Vivere con le statue

La scultura a Firenze nel XV secolo e le sue funzioni nello spazio urbano

 

a cura di Beatrice Paolozzi Strozzi, Marc Bormand, Monica Preti, Philippe Sénéchal

 

In occasione della mostra internazionale La Primavera del Rinascimento. La scultura e le arti a Firenze 1400-1460, presentata al Louvre e al Palazzo Strozzi di Firenze tra il 2013 e il 2014, il Louvre e l’Institut National d’Histoire de l’Art hanno organizzato una giornata di studi, nel dicembre 2013, per indagare i fenomeni specificamente legati allo spazio fiorentino.
Il presente volume raccoglie otto contributi di specialisti americani, francesi e italiani. Si descrive una «popolazione di statue», nel doppio senso dell’espressione: da un lato, a partire dall’inizio del XV secolo, i fiorentini utilizzano la statuaria come vettore decisivo del linguaggio politico, civile e religioso; dall’altro la scultura invade lo spazio urbano in snodi strategici e influenza le relazioni sociali.
Che si tratti di residenze private o palazzi pubblici, di chiese o giardini, le implicazioni simboliche sono evidenti e diversificate. Il volume indaga nel suo complesso le modalità di commissione e l’utilizzo della scultura in particolare nei suoi generi principali come la ritrattistica, i monumenti civici e religiosi.

Contenuti extra

Vedi le schede dei curatori

Beatrice Paolozzi Strozzi

Marc Bormand

Monica Preti

Philippe Sénéchal