L’Album dei «Disegni di Antonio Pollaiuolo»

29,00 

2016 | 48 pp. + 32 pp. | cofanetto: 2 volumi in brossura | 19,7 x 30,9 cm | 32 tavv. a colori e 24 ill. a colori
ISBN: 978-88-97737-86-5

Lingua: francese

L’Album dei «Disegni di Antonio Pollaiuolo»

 

a cura di Dominique Cordellier, Laura Angelucci

 

Nel 1922, un ritrattista di fama, nonché affamato collezionista, Léon Bonnat, donò al Louvre una raccolta di ventitré disegni intitolata Disegni di A. Pollaivolo (?) 1429 + 1498. Questo album, che in precedenza era passato tra le mani di altri eccellenti conoscitori del Rinascimento italiano, resta ancora oggi uno degli insieme più belli di studi su modello vivente compiuti da un artista fiorentino nel suo atelier nel XV secolo. Nonostante l’intitolazione dell’album (dichiaratamente moderna ma senza dubbio fondata su una qualche tradizione), la critica recente si è interrogata sul suo autore e ha preferito, al nome del celebre scultore fiorentino, quello del suo concittadino Maso Finiguerra, orefice e niellatore, noto ai posteri come l’inventore dell’arte dell’incisione.
L’album viene qui restituito per la prima volta in versione integrale come una sorta «fac-simile» (riprodotto interamente in fotografie, senza collages o fustelle, in scala 1:1 su pregiata carta da disegno Canson). Il volume di studio che lo accompagna presenta, da una parte, il profilo dei due artisti e l’insieme dei disegni in relazione alle diverse pratiche di bottega e, dall’altra, una ricostruzione della storia della raccolta che permette di immaginare come sia stata costituita a partire da carnet originali smembrati. La descrizione pagina per pagina offre poi un’analisi precisa di ciascun foglio, sia dal punto di vista dell’immagine raffigurata che dei materiali e della tecnica grafica.

Vedi le schede degli autori

Dominique Cordellier

Laura Angelucci